Cos’è il credito di imposta

In questo periodo di crisi, sono molteplici gli strumenti che lo Stato ha messo a disposizione dei privati e dei cittadini al fine di risollevare l’economia, e uno di questi è proprio il credito di imposta ottenuto dalle agevolazioni.

Ma che cos’è il credito di imposta? Si tratta proprio di una somma che una persona fisica o un’impresa vanta nei confronti dello Stato (o di un ente pubblico come l’Inps o Inail).

Cos’è il credito di imposta

Questa situazione si verifica per esempio quando:

  • i versamenti effettuati o le somme addebitate dallo Stato sono in misura maggiore rispetto alle reali tasse dovute dal soggetto
  • in presenza della detrazione dell’IVA
  • in presenza di agevolazioni che operano con il credito d’imposta, si pensi per esempio al superbonus 110% per le imprese oppure al bonus prima casa.

Il credito di imposta dunque, viene utilizzato per ridurre debiti o imposte da versare obbligatoriamente allo Stato, e in alcuni casi potrà anche venire rimborsato con la dichiarazione dei redditi.

Credito d’imposta acquisto prima casa

Un’importante agevolazione concessa dallo Stato è proprio il bonus prima casa, che può essere richiesto per l’acquisto di una prima abitazione.

Grazie al bonus le imposte da pagare allo Stato subiranno una notevole riduzione.

Quello che molti non sanno è che lo Stato riconosce il credito d’imposta sull’acquisto di un’altra prima casa quando si decide di vendere l’immobile comprato col bonus, ed entro un anno se ne riacquista un altro. Di conseguenza non solo si ha il mantenimento dell’agevolazione prima casa sul secondo acquisto ma è possibile scalare da quest’ultimo le imposte indirette pagate nel primo acquisto.

Cos’è il credito di imposta

Il credito d’imposta ottenuto non potrà essere rimborsato, ma può essere utilizzato per scalare l’imposta di registro del secondo immobile. In alternativa può essere utilizzato:

  • per scalare le imposte di registro, ipotecarie e catastali dovute sulle successioni, donazioni, sugli atti e sulle denunce avvenute dopo l’ottenimento del credito
  • in compensazione per il pagamento di contributi previdenziali o ritenute d’acconto
  • in diminuzione dalle imposte sui redditi

Credito d’imposta vendita prima casa

Se decidi di vendere l’immobile che hai acquistato col bonus prima casa, ed entro un anno ne acquisti un altro, potrai ottenere il credito di imposta sulla vendita della prima casa da utilizzare sul secondo acquisto. In tal modo è possibile scalare dal secondo acquisto le imposte indirette pagate nel primo.

In sostanza ogni qualvolta un soggetto acquista una “prima casa” lo Stato intende liberare il contribuente dal pagamento di un importo pari a quello già versato nell’acquisto precedente. Basterà renderlo noto al notaio che in sede di rogito valuterà i versamenti ed effettuerà i relativi conteggi delle imposte.

Requisiti

Ricordiamo che i requisiti per ottenere il credito di imposta sono:

  • acquistare una prima abitazione col bonus prima casa, venderla e acquistarne un’altra entro un anno, con le stesse caratteristiche
  • non decadere dall’agevolazione prima casa per il primo acquisto.

Se hai deciso di vendere casa a Milano, affidati a noi di KM Real Estate. Grazie alla nostra pluriennale esperienza del mercato immobiliare milanese sapremo valutare accuratamente il tuo immobile e venderlo ai migliori acquirenti in modo rapido e senza svalutazioni!

Maurizio Sala

In KM Real Estate, la nostra agenzia immobiliare, realizzeremo il tuo sogno: vendere la casa a cui sei legato da una vita e trovare quella del tuo futuro.

SCOPRI I SERVIZI

STORIE DI SUCCESSO

Scopri alcuni dei nostri casi studio.

VIVERE A MILANO

Scopri i quartieri di Milano.